Spread the love

Si sa, l’amore è cieco… ma il portafoglio invece no.

E’ quello che avrà pensato l’azienda giapponese che ha ideato Ikinari Date, un’app che permette alle donne di trovare l’uomo dei propri sogni in base a rigorosi standard finanziari, tralasciando l’aspetto e la personalità.

E’ emerso da alcuni sondaggi che per una donna giapponese è molto importante il salario del futuro partner, ma ovviamente ad un primo appuntamento è difficile determinare il background accademico e lo stipendio annuale dell’uomo che hanno di fronte.

Fa un po’ ridere il fatto che Ikinari Date significhi “appuntamento improvviso”, quando invece di improvvisato non c’è proprio nulla…

Il processo di selezione di questa app è così duro che solo meno del 5% degli uomini che fanno domanda riescono ad essere accettati. I criteri sono questi:

  • essere laureati presso una delle università migliori del paese;
  • avere un lavoro altamente rispettabile, come ad esempio avvocato o dottore, oppure essere impiegato in un’azienda con più di 100 dipendenti;
  • avere un’età compresa tra i 23 e i 39 anni.

portafoglio2

Per le donne invece è molto più semplice: basta avere dai 20 ai 26 anni ed essere laureata o studentessa presso qualsiasi università.

Gli uomini che sono riusciti a passare il test di selezione (immagino ben pochi) devono poi indicare quando sono liberi per un appuntamento e il team di Ikinari Date si occuperà di prenotare un ristorante dove organizzare l’appuntamento con la ragazza prescelta.

Attualmente il servizio è disponibile solo a Tokyo e ad Osaka (dove ovviamente si trovano le università migliori… gente di campagna, sciò! Non vi vogliamo) e non è neanche poi tanto caro: 1.500 Yen per ogni appuntamento.

Io però consiglierei alle ragazze di tenersi quei 1.500 Yen e spenderli per uscire di più e trovare un uomo normale!

 

Related Post

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: