cosa vogliono fare i bambini giapponesi

Cosa vogliono fare i bambini giapponesi da grandi?

Cosa vogliono fare i bambini giapponesi da grandi?

Quando chiediamo ad un bambino cosa vorrà fare da grande ci aspettiamo le risposte più disparate: la velina, il calciatore, l’astronauta, la maestra…

Vi siete mai chiesti cosa sognano di fare da grandi i bambini giapponesi?

La risposta arriva da uno studio del Gakken, ossia l’Istituto Nazionale di Ricerca Educazionale, che ha chiesto a 600 bambini, maschi e femmine, dalla prima alla sesta elementare (sai come è strutturato il sistema scolastico giapponese?). Ecco il risultato generale:


1. Pasticcere
2. Poliziotto
3. Calciatore
4. YouTuber
5. (a parimerito) Maestro/a d’asilo e Dottore

La professione più inaspettata è proprio quella in prima posizione, ossia il/la pasticcere/a: ha ricevuto il 6,5% di preferenze da parte dei bambini giapponesi. Non dimentichiamo che circa il 30% dei bambini ha però risposto “Non lo so”.

COSA VOGLIONO FARE I BAMBINI GIAPPONESI DA GRANDI: I PASTICCERI

Vediamo ora le differenze tra bambini e bambine:

Maschi:

  1. Calciatore professionista
  2. Poliziotto
  3. Giocatore di basket professionista
  4. Youtuber
  5. Macchinista del treno

Femmine:

1. Pasticcera
2. Maestra d’asilo
3. Fornaia
4. Lavoro nella moda
5. Infermiera

LE BAMBINE GIAPPONESI NON PIU’ IDOL

Non è difficile credere che tante bambine vorrebbero diventare delle pasticcere, vista la bellezza delle torte giapponesi. Ciò che invece stupisce il popolo giapponese è che sempre meno bambine abbiano risposto di voler fare le idol, nonostante 10 anni fa fosse una delle risposte più comuni.

Che risposte vi sareste aspettati dai bambini giapponesi? E che cosa risponderebbero i bambini italiani a questa domanda oggi, dopo aver sperimentato anche una società in cui virologi e politici la fanno quasi da padrona e dopo aver visto che gli insegnanti devono fare i conti con le nuove tecnologie e spesso sono molto impreparati?

Certo è che la risposta alla domanda: “Cosa vuoi fare da grande?” riflette in gran parte le condizioni della nostra società e il modo in cui essa influenza i bambini, sia positivamente che negativamente.

Fonte: gakken.co.jp

TI POTREBBE INTERESSARE:

Bullismo da parte di un insegnante: studentessa si suicida

Una studentessa della prefettura di Ibaraki si è suicidata dopo un episodio di bullismo da parte di un insegnante. Si parla molto in questi ultimi tempi di bullismo e, purtroppo, anche nel sistema scolastico giapponese non mancano episodi di violenza fisica o verbale all’interno delle scuole. Il fatto che proprio un insegnante si sia macchiato di una colpa così grave rende il tutto ancora più triste e riprovevole.

Il 20% degli studenti giapponesi ha preso 0 in Inglese

Un sondaggio nazionale riguardante le scuole superiori ha rivelato che il 20% degli studenti giapponesi ha preso 0 in Inglese.

Il Giappone è il Paese più intelligente al mondo

E’ ufficiale: il Giappone è il Paese più intelligente al mondo, e ce lo dimostra una recente analisi statistica realizzata da un sito Inglese.

Insegnante minaccia studenti con il “Death Note”

Una scuola elementare nella prefettura di Fukushima ha tenuto una riunione per discutere su alcuni episodi in cui l’insegnante avrebbe detto agli alunni: “Scriverò il tuo nome sul Death Note”. Nel corso della riunione la scuola si è scusata con i genitori degli studenti.

PRENOTA LA TUA VACANZA Booking.com

Leave a Reply

Address
304 North Cardinal St.
Dorchester Center, MA 02124

Work Hours
Monday to Friday: 7AM - 7PM
Weekend: 10AM - 5PM