cosa vogliono fare i bambini giapponesi

Cosa vogliono fare i bambini giapponesi da grandi?

Cosa vogliono fare i bambini giapponesi da grandi?

Quando chiediamo ad un bambino cosa vorrà fare da grande ci aspettiamo le risposte più disparate: la velina, il calciatore, l’astronauta, la maestra…

Vi siete mai chiesti cosa sognano di fare da grandi i bambini giapponesi?

La risposta arriva da uno studio del Gakken, ossia l’Istituto Nazionale di Ricerca Educazionale, che ha chiesto a 600 bambini, maschi e femmine, dalla prima alla sesta elementare (sai come è strutturato il sistema scolastico giapponese?). Ecco il risultato generale:


1. Pasticcere
2. Poliziotto
3. Calciatore
4. YouTuber
5. (a parimerito) Maestro/a d’asilo e Dottore

La professione più inaspettata è proprio quella in prima posizione, ossia il/la pasticcere/a: ha ricevuto il 6,5% di preferenze da parte dei bambini giapponesi. Non dimentichiamo che circa il 30% dei bambini ha però risposto “Non lo so”.

COSA VOGLIONO FARE I BAMBINI GIAPPONESI DA GRANDI: I PASTICCERI

Vediamo ora le differenze tra bambini e bambine:

Maschi:

  1. Calciatore professionista
  2. Poliziotto
  3. Giocatore di basket professionista
  4. Youtuber
  5. Macchinista del treno

Femmine:

1. Pasticcera
2. Maestra d’asilo
3. Fornaia
4. Lavoro nella moda
5. Infermiera

LE BAMBINE GIAPPONESI NON PIU’ IDOL

Non è difficile credere che tante bambine vorrebbero diventare delle pasticcere, vista la bellezza delle torte giapponesi. Ciò che invece stupisce il popolo giapponese è che sempre meno bambine abbiano risposto di voler fare le idol, nonostante 10 anni fa fosse una delle risposte più comuni.

Che risposte vi sareste aspettati dai bambini giapponesi? E che cosa risponderebbero i bambini italiani a questa domanda oggi, dopo aver sperimentato anche una società in cui virologi e politici la fanno quasi da padrona e dopo aver visto che gli insegnanti devono fare i conti con le nuove tecnologie e spesso sono molto impreparati?

Certo è che la risposta alla domanda: “Cosa vuoi fare da grande?” riflette in gran parte le condizioni della nostra società e il modo in cui essa influenza i bambini, sia positivamente che negativamente.

Fonte: gakken.co.jp

TI POTREBBE INTERESSARE

Vuoi conoscere gli ultimi articoli di Dreaming Japan non appena pubblicati? Seguici su Facebook, Instagram e Pinterest.

PRENOTA IL TUO HOTEL Booking.com

Default image
Fabio Lo Cascio
Trentenne appassionato del Giappone e di anime, dorama e action figure. Dopo vari viaggi nella terra del Sol Levante, tra cui anche il mio viaggio di nozze (a Okinawa), la mia collezione di action figure è aumentata vertiginosamente. Il conto corrente è diminuito di pari passo :-D
Articles: 185

Leave a Reply