Harajuku

Harajuku

Harajuku: meta imprescindibile per gli adolescenti giapponesi e per i turisti alla ricerca dei vari cosplayer o delle lolita che un tempo affollavano la zona, ma che oggi, a causa dell’aumento esponenziale del turismo, non si fanno vedere più con grande frequenza. Harajuku era infatti il loro ritrovo, ma da quando le folle di stranieri e occidentali hanno invaso la zona è diminuita la loro frequentazione del posto.

La stazione di Harajuku era la principale del villaggio di Tokyo nel 1964 durante le Olimpiadi. La presenza del villaggio portò una concentrazione di cultura internazionale che ebbe un grande impatto nella zona, attirando i giovani di Tokyo. Oggi Harajuku è considerata il centro della moda, dove è possibile trovare i brand internazionali così come i negozi più alla buona.

Takeshita-dori è uno stretto viale che collega la stazione di Harajuku e Meiji-dori: qui in particolare è possibile trovare le ultime novità della cultura e della moda dei più giovani. Oltre ai negozi, un’altra attrattiva della zona è il continuo via vai di gente: i momenti migliori sono il sabato e la domenica, che pullulano di cosplayer che si ritrovano al Jingu-bashi (il ponte che collega Meiji-jingu con Omote-sando) di Harajuku, dove si pavoneggiano in fantasiosi abiti punk, gotici, anime ed è anche facile incontrare i famosi Rockabilly, che danzano al ritmo di musica anni ’50/60 con il loro abbigliamento fatto di jeans, chiodo e acconciature alla Elvis.

A Takeshita-dori troverete anche i negozi di dolci più strani di Tokyo: dallo zucchero filato dalle forme più fantasiose, alle crèpes dai mille gusti fino ai negozi di caramelle multicolori.

Harajuku è la zona più stravagante di Tokyo, dove ogni fine settimana si confluiscono orde di fotografi, turisti e semplici curiosi. Le ragazzine si contendono l’interesse dei paparazzi fino al tramonto, quando risalgono sui treni per il loro ritorno alla vita normale della settimana.

Ti potrebbe interessare:

Harajuku ultima modifica: 2019-10-07T19:30:22+00:00 da Fabio Lo Cascio

Lascia un commento