>
hikikomori giapponese

Hikikomori giapponese nominato consigliere per la quarantena

Hikikomori giapponese nominato consigliere capo per la quarantena: è possibile? Certo che sì.

Chi se non un hikikomori può dare ottimi consigli su come organizzarsi per la quarantena?

Sicuramente sapete tutti che cos’è un hikikomori: una persona che si reclude volontariamente nella propria stanza e si rifugia nel mondo online, senza mai uscire e vivendo di pasti pronti o facendosi lasciare il cibo fuori dalla porta dai genitori. Generalmente chi si esilia dalla vita sociale è una persona che è stata rifiutata dal sistema scolastico o lavorativo e non intende tornare a farvi parte, o non ne ha più la possibilità.

Proprio in virtù delle loro altissime capacità di sopravvivenza senza metter piede fuori da casa, il governo giapponese ha deciso di nominare un hikikomori consigliere capo del consiglio speciale di emergenza per le strategie di quarantena.

Chi è questa persona? Si tratta di Dakura Maki, un trentaquattrenne di Tokyo che ha passato gli ultimi 16 anni della sua vita in casa.

Non è stato scelto così a caso, bensì dopo un attento colloquio effettuato su circa un migliaio di persone, colloqui svolti in primis inviando e-mail ai singoli “candidati”, poi degli SMS e in seguito tramite telefonate. Proprio la telefonata si è dimostrata lo scoglio più difficile e quello che avrebbe consentito al candidato ideale di superare la prova: infatti, Dakura è stato l’unico tra gli hikikomori che ha risposto al telefono. Per degli emarginati sociali ovviamente anche un atto del genere richiede uno sforzo estremo.

HIKIKOMORI GIAPPONESE ESPERTI DI QUARANTENA: UNA SCELTA OVVIA PER IL GOVERNO GIAPPONESE

Data anche l’urgenza di dare l’incarico il più presto possibile, è stato immediatamente nominato esperto e capo consigliere per le strategie di quarantena.

Cionostante, il lavoro deve essere svolto presso gli uffici governativi e non presso la casa di Dakura: pertanto, è stata costruita una camera da letto per permettere al giovane di non perdere le sue abitudini e non destabilizzarlo eccessivamente. Tuttavia, si è appreso da fonti ufficiali che per i primi giorni il ragazzo ha trascorso parecchio tempo sotto al letto.

Dakura ha aiutato concretamente il governo cercando di adottare strategie per evitare che i giapponesi non sentissero il bisogno di andare al lavoro (ricordiamo che il lavoratore giapponese è uno di quelli che passa più tempo fuori casa nel mondo) o di fare picnic sotto ai ciliegi, ovvero di evitare contatti sociali, come ad esempio:

  • invece di produrre esclusivamente mascherine, alcune fabbriche hanno iniziato a produrre cuscini da abbracciare, per sostituire il contatto umano;
  • i cittadini devono obbligatoriamente scaricare e completare un’app di simulazione di appuntamenti: se l’utente verrà beccato fuori casa e dimostrerà di non aver finito correttamente la simulazione, verrà multato.

Peccato che purtroppo si tratti di una notizia uscita il 1° aprile. Quindi…

HIKIKOMORI GIAPPONESE: BUON PESCE D’APRILE RAGAZZI!

Fonte: Sora News

 

Hikikomori giapponese nominato consigliere per la quarantena ultima modifica: 2020-04-01T20:04:19+00:00 da Irene Vicari
Booking.com
Leave a Reply