Omurice: l’omelette che fa venire l’acquolina in bocca

omurice

L’omurice è un esempio di come la cucina giapponese si è fusa spesso e volentieri con altre cucine internazionali: si tratta dell’omelette più famosa in Giappone, che non è un’omelette qualsiasi, ed ha un suo nome proprio: オムライス (omuraisu, rice omelette).

Ci sono diverse teorie sull’origine dell’omurice, ma la maggior parte concordano sul fatto che sia una fusione tra la cultura europea, ossia un’omelette in stile francese, e quella cinese (il riso fritto); infatti, il ripieno dell’omurice è proprio riso saltato in padella con cipolla, ketchup, pollo e altri ingredienti. La prima di queste omelette ha fatto la sua comparsa già nel 1900 presso il ristorante Rengatei di Ginza; successivamente, nel 1925 anche a Osaka venne introdotta nel menu del ristorante Hokkyokusei. L’obiettivo di entrambi i ristoranti era di fornire un piatto che fosse facilmente mangiabile con un cucchiaio.

Nonostante il nome omurice si possa applicare a qualsiasi piatto che includa un’omelette ripiena di riso saltato, non è detto che le omurice abbiano tutte la stessa forma. Esistono infatti:

  • crêpe molto sottili che vengono avvolte attorno al riso;
  • omelette che viene semplicemente appoggiata sopra al riso e, una volta tagliata, si sparpaglia sul riso stesso.
  • il ripieno può anche essere riso alla cantonese o addirittura yakisoba (noodle saltati in padella) al posto del riso bianco.

Può sembrare un piatto molto semplice, ma non è affatto facile prepararlo nella maniera corretta. Infatti, a differenza delle omelette francesi, l’omurice non deve avere nessun segno di bruciatura sulla superficie: deve essere completamente gialla, morbida ma non liquida. Serve anche la padella adatta, da 16 a 20 centimetri di spessore, possibilmente antiaderente e con i bordi inclinati.

L’omurice a casa vostra: ecco la ricetta!

Ecco dunque la ricetta per chi vuole cimentarsi nella preparazione dell’omurice.

INGREDIENTI:

Per il riso:

• 240 g (1 ciotola) di riso bollito tiepido

• ¼ cipolla, finemente tritata

• 50 g cosce di pollo disossate

• 10 g burro

• sale e pepe

• 2 cucchiai di ketchup

Per l’omelette:

• 3 uova medie

• Un pizzico di sale

• 10 g burro a temperatura ambiente

• Olio vegetale

• Ketchup

PREPARAZIONE

1) Riso saltato:

Scaldare una padella di 16-20 cm antiaderente e far sciogliere il burro a fuoco medio. Aggiungere la cipolla e farla soffriggere fino a che non diventa trasparente. Aggiungere il pollo e continuare a saltare finché la carne non cambia colore.

Aggiungere il ketchup e farlo saltare brevemente, fino a che il ketchup raggiunge una consistenza liquida. Aggiungere infine il riso tiepido e farlo saltare finché non diventa completamente rosso.

Aggiustare di sale e pepe e posizionare su un piatto ovale. Asciugare la padella con un panno e utilizzarla per la preparazione dell’omelette.

2) Omelette:

Rompere le uova in una ciotola e aggiungere un pizzico di sale. Ammorbidire il burro con le dita e aggiungerlo alle uova a piccoli pezzi. Mescolare le uova senza troppa forza con delle bacchette o una forchetta (importante: non usare la frusta perché le uova non devono diventare schiumose).

Preparare un canovaccio bagnato accanto al piano di cottura. Riscaldare la padella a fuoco medio e aggiungere 1 cucchiaio di olio. Asciugare l’olio in eccesso con della carta da cucina.

Versare le uova e mischiare rapidamente con le bacchette finché non sono molto soffici. Se la padella si scalda troppo e vi sembra che le uova si stiano bruciando, posizionatela per un momento sul canovaccio bagnato per raffreddarla.

Quando le uova sono soffici e si sono ben amalgamate, piegate l’omelette di un terzo e spostate la padella con molta attenzione verso il piatto, facendo scivolare l’omelette sopra al riso.

Servire con una decorazione di ketchup o salsa demi-glace e servire immediatamente.

ITADAKIMASU!

fonte: japantimes

 

 

Il ramen di Hello Kitty: il pink tonkotsu ramen

ramen di hello kitty

Amanti del ramen, gioite: il ramen di Hello Kitty ha fatto la sua comparsa! Strano a dirsi, nessuno ci aveva ancora pensato, ma finalmente qualcuno ha avuto la brillante idea di unire due cose che piacciono molto ai giapponesi (e non solo): il ramen e la gattina più famosa del mondo.

Il ramen in questione è un tonkotsu, ossia un brodo di carne di maiale, di colore rosa: il colore deriva dagli stessi noodle che sono preparati in questa colorazione, e dall’apposita bustina con il brodo granulare dai tipici sapori del tonkotsu ramen. In sostanza, nella confezione si trovano:

  • i noodle rosa;
  • il brodo granulare;
  • l’alga nori a forma di Hello Kitty.

Il ramen di Hello Kitty si può acquistare presso il negozio online Edo-Tamagawaya.

I restanti ingredienti freschi, come le uova e le fettine di maiale, vanno aggiunti a parte. Solitamente vengono utilizzati la lonza di maiale tagliata a fette molto sottili, un uovo bollito diviso in due, germogli di soia, cipollotto fresco, zenzero marinato, eccetera; nei ristoranti spesso viene servito insieme ai gyoza, tipici ravioli alla griglia farciti con carne e verdure.

Chi l’ha provato l’ha trovato gustoso, almeno quanto gli altri ramen confezionati, e c’è da dire che anche il prezzo è onesto: solo 390 Yen.

Edo-Tamagawaya è un brand specializzato da più di 80 anni nella produzione di noodle.

Siamo certi che il più grande collezionista al mondo di Hello Kitty ne acquisterà a tonnellate!

Fonte: Sora News

Hai mai sognato di vincere un anno di gelato gratis?

anno di gelato gratis

Se il vostro sogno è sempre stato quello di vincere un anno di gelato gratis, beh… potete continuare a sognare! Ma per un fortunato utente di Twitter questo sogno è diventato realtà, e vediamo insieme come è potuto succedere.

L’utente @skayiri è il fortunato di cui stavamo parlando: tutto è cominciato quando ha partecipato ad un concorso indetto dal sito Smart EX, un servizio online che consente di prenotare biglietti del treno Shinkansen. Il sito offriva di mettere fine alla rivalità tra due famosi gelati: le coppette alla vaniglia Sujahta e gli Azuki Bars (ghiaccioli ai fagioli rossi), che vengono entrambi venduti appunto sui treni giapponesi.

Il concorso aveva quindi lo scopo di far vincere ad un utente una fornitura per un anno di entrambi i gelati, di modo che si potessero assaporare entrambi i gusti senza fare torti a nessuno.

E qui c’è stata la sorpresa: @skayiri, quando ha scoperto di aver vinto, credeva che gli sarebbero stati recapitati una dozzina di gelati, ovvero uno per ogni mese dell’anno. Invece, gli sono stati consegnati ben 367 gelati!

Un anno di gelato gratis può rivelarsi molto complicato da gestire, se avete un frigorifero molto piccolo!

Tuttavia, la compagnia organizzatrice del concorso si è dimostrata abbastanza intelligente da dividere il premio in diverse tranche:

  • 93 gelati sono stati spediti subito al vincitore;
  • 88 gelati arriveranno all’inizio di febbraio;
  • altri 93 a metà febbraio;
  • gli ultimi 93 all’inizio di giugno.

Non sappiamo dove avrà intenzione di conservare questi gelati e soprattutto se deciderà di mangiarseli tutti da solo, ciò che è certo è che… da grandi premi derivano grandi responsabilità.

Fonte: SoraNews

Ciambelle Krispy Kreme con i personaggi Muppet

ciambelle krispy kreme

Una domanda sorge spontanea: cosa sono le ciambelle Krispy Kreme?

Per chi è già stato in Giappone non è certo una sorpresa che si possano trovare dolci di tutti i tipi, dalle classiche torte alle crepe, fino ad arrivare a dolci più tradizionali come il melon pan o gli shu-cream.

Esistono anche moltissime catene (alcune di origine americana) che qui in Italia purtroppo possiamo solo sognarci, come ad esempio Dunkin Donuts e Krispy Kreme, che sono entrambe specializzate in ciambelle.

Quest’ultima catena ha voluto celebrare il 50mo anniversario dei Muppet: il loro show Sesame Street va infatti in onda dal 1969 e ancora oggi tantissimi bambini (e non) adorano i pupazzi protagonisti della serie. Vediamo insieme di chi si tratta!

  • ELMO – ciambella alla crema pasticcera

Elmo è quel dolcissimo pupazzo rosso che per l’occasione si è trasformato in una deliziosa ciambella ricoperta di cioccolato alla fragola e al cui interno troviamo morbida crema pasticcera aromatizzata alla vaniglia.

  • COOKIE MONSTER – ciambella ai cookie

Il sempre tenerissimo “Mostro dei biscotti” non poteva che avere un bel biscotto con gocce di cioccolato al centro della sua ciambella e, nonostante non abbia alcun ripieno, è ricoperto di crema di vaniglia con scagliette di zucchero azzurre.

  • BIBO BIG BIRD – ciambella al budino

Big Bird è diventato una splendida ciambella di pan di spagna ricoperta di crema al gusto di budino.

Le ciambelle Krispy Kreme a tema Muppet sono ovviamente in edizione limitata!

Una scatola contenente 12 ciambelle costa 1.800 Yen, mentre un set con i 3 personaggi ne costa soltanto 720. Avete tempo solo dal 20 febbraio fino a metà aprile per aggiudicarvi una delle ciambelle più carine e zuccherose del pianeta. Fateci un pensierino!

Fonte: SoraNews