Warehouse Kawasaki: la sala giochi più strana del Giappone sta per chiudere

warehouse kawasaki

Warehouse Kawasaki, ossia la sala giochi più strana, paurosa e instagrammata del Giappone sta purtroppo per chiudere.

Il suo nome è diventato famoso anche grazie a Instagram, dove gli Igers più fashion si sono scatenati in foto artistiche con sullo sfondo i bizzarri interni della sala giochi. Sembra uscita direttamente da un set cinematografico degli anni Ottanta, con le sue luci al neon e la sua atmosfera cyberpunk stile Blade Runner, per non parlare delle ambientazioni che vanno dallo stile Hong Kong malfamata fino alle sale che sembrano fatte apposta per un film splatter.

Warehouse Kawasaki è una leggenda e si trova appunto nella città di Kawasaki, a sud di Tokyo; è specializzata nei videogiochi retro e ovviamente al suo interno possiede diversi cabinati originali dell’epoca. E’ stata costruita nei primi anni 2000 in un edificio a più piani che precedentemente ospitava un negozio di elettronica.

Warehouse Kawasaki ha poco più di 14 anni ma sta già per diventare un ricordo.

Purtroppo è stata annunciata la chiusura definitiva della struttura, che avverrà il 17 novembre di quest’anno. Le ragioni ufficiali non si conoscono, ma si suppone che, come in molti altri casi simili, non sia facile gestire in maniera redditizia una sala giochi in un mondo dove ormai le console e i videogame online la fanno da padrone. Non è un mistero che le sale giochi nella vicina Tokyo sopravvivano soprattuto grazie agli UFO catcher (le macchinette con gli artigli per acchiappare peluche, action figure o altri premi) o alle macchine per fare purikura (le foto che vanno tanto di moda tra le ragazze per fare foto kawaii).

Probabilmente anche il recentissimo aumento dell’IVA, dall’8 al 10%, va ad influire su un business che si regge su monete da 100 Yen, che è il prezzo di una normale partita a videogames.

Se avete tempo per visitarla, vi lasciamo l’indirizzo di questo pezzo di storia:

Warehouse Kawasaki / ウェアハウス川崎
Kanagawa-ken, Kawasaki-shi, Kawasaki-ku, Nisshncho 3-7
神奈川県川崎市川崎区日進町3-7
Orari: 9:00-23:45 (lu-ve), 7:00-23:45 (sa-do e festivi)

Fonte: Warehouse Kawasaki

 

 

 

SNK All-Star in uscita su smartphone

snk all-star

SNK All-Star è stato annunciato da 37Games e sarà un Rpg di combattimento in uscita su sistemi Android e Ios. Sarà un gioco free-to-play con la possibilità di fare acquisti in app.

In SNK All-Star saranno presenti epoche diverse e ambientazioni prese direttamente dai migliori marchi di Snk come The King of Fighters: Ultimate Match , Samurai Shodown IV: Amakusa’s Revenge e The Last Blade 2.

In Snk All-star vengono riuniti i migliori combattenti di SNK

Trama presa dal sito 37Games:

La storia si svolge in un altro mondo, diverso dal mondo in cui il Sacred Treasures Team (Kyo Kusanagi, Iori Yagami e Chizuru Kagura) ha sigillato via Orochi, che i fan di SNK (specialmente i fan di The King of Fighters ) potrebbero avere familiarità con.

Quando sigillava Orochi, Kyo Kusanagi scatenava un’enorme energia che distorceva lo spazio e il tempo, creando enormi crepe in mondi paralleli che inghiottivano Nakoruru, Haohmaru, Ukyo Tachibana, Kaeda e Yuki nei mondi delle altre dimensioni. E tutti si svegliano in un futuro mondo moderno.

Era un’era in cui Kyo Kusanagi partecipò per la prima volta al torneo King of Fighters, e Orochi non era ancora stato rianimato. Rugal Bernstein era il più forte nemico dell’epoca. Tuttavia, al fine di riaprire la crepa nello spazio e nel tempo per tornare ai loro mondi domestici, Nakoruru e gli altri devono affrontare la terribile situazione che è la “Orochi Resurrezione”.

Sconfiggi Orochi per riaprire la crepa nello spazio e nel tempo!

In breve, per riaprire la crepa nello spazio e nel tempo, è necessario riprodurre la scena del sigillo di Orochi. Se il lento Nakoruru e gli altri possono allearsi con Kyo Kusanagi e sigillare Orochi, ognuno otterrà il finale che desidera. Ma se non riescono a raggiungere il loro obiettivo, i risultati saranno terribili. Non solo Nakoruru e la compagnia non saranno in grado di tornare ai loro mondi originari, la razza umana sarà a rischio di annientamento per mano di Orochi.

Al momento non è stata rilevata la data di uscita del gioco ma è possible pre-registrasi tramite il sito ufficiale.

Gli utenti verranno premiati, a seconda del numero di pre-registrazioni, con vari bonus in-game:

  • 100.000 pre-registrazioni: Gacha Coin x1
  • 200.000 pre-registrazioni: diamanti x100
  • 300.000 pre-registrazioni: Awakening Stone x1
  • 400.000 pre-registrazioni: Diamond Gacha Coin x5
  • 500.000 pre-registrazioni: Mai Shiranui (3 stelle, SR) x1
  • Verranno aggiunti ulteriori bonus se le pre-registrazioni raggiungeranno oltre 500.000 registrazioni.

FONTE: Gematsu

Intervista a Tetsuya Nomura sui DLC di KH III

intervista a tetsuya nomura

In una recente intervista a Tetsuya Nomura sulla testata Dengeki Online è stato chiesto al creatore di Kingdom Hearth III cosa ci riserverà il futuro del gioco.

Ecco cosa dice Nomura: 

“La modalità critical non è mai stata implementate nelle versioni originali dei giochi, ma è stata aggiunta solo nelle versioni di Final Mix . Ecco perché verrà aggiunta in futuro in futuro “. “Non sarà solo una modalità difficile, ma avrà molto di più, la stiamo perfezionando per garantire un maggiordivertimento.” Oltre a questa componente in arrivo, ci saranno aggiornamenti sui giochi e DLC sulla storia.

Nobura aggiunge:

“Fino ad ora, abbiamo preparato una versione separata dei pacchetti di Final Mix , ma questa volta pensiamo di aggiungerlo come.” Oltre al contenuto scaricabile gratuitamente, ci sarà un DLC  a pagamento. Nomura dice che il piano è di finirlo “quest’anno”. Perché? “Perché voglio che il team inizi a lavorare sul prossimo progetto.” 

Nell’intervista a Tetsuya Nobura si parla anche del futuro della saga

Inoltre gli è stato anche chiesto un parere sul finale del gioco e su quello segreto

“Come prima, se c’è più storia, questa è la prefazione di quella storia. Com’è è noto a questo punto, sembra che ci siano varie teorie sul un film segreto, ma non è una cosa semplice “.

Cosa voleva intendere Nomura con questa affermazione? Non possiamo che attendere, speriamo non quanto l’uscita di Kingdom Hearths III.

Kingdom Hearths III: finalmente sisponibile

Kingdom Hearths III è uscito il 29 gennaio 2019 su Xbox One, Xbox One X, Playstation 4 e Playstation 4 Pro. In Usa il terzo capitolo è quello che ha venduto di più dell’intera saga e in Giappone guida la classifica per i videogiochi più venduti del 2019. La colonna sonora del gioco è stata di nuovo affidata a Utada Hiraku con la collaborazione di Skrillex e si intitola “Face My Fears”.

FONTE: kotaku.com

Giapponese colleziona tutti i giochi del Sega Saturn

giochi sega saturn

Il Sega Saturn, per quelli che non lo conoscessero, era negli anni 90, l’antagonista principale della prima Playstation e del Nintendo 64, come lo è oggi la Xbox di Microsoft. Sebbene sia uscito prima rispetto alla concorrenza, è rimasto indietro in termini di vendite rispetto a Sony e Nintendo, a causa di un hardware costoso e di prestazioni in campo 3d non all’altezza (ad esempio il primo Tomb Raider). Nonostante tutto l’utente @sgmyzbh non ha mai perso l’amore per questa console e nel suo post del 20 febbraio, ha twittato la foto della sua collezione completa di tutti i giochi usciti su Sega Saturn.

https://twitter.com/sgmyzbh/status/1098156321700900864

Ecco cosa dice l’utente nel suo post:

“Tutti i 1.057 titoli di Sega Saturn sono finalmente completi …. Ci è voluto molto tempo…. Gli ultimi tre in particolare … Ci sono pro e contro per completare questo, ma per ora comunque, mi sento sollevato di averlo fatto. Pensavo che sarebbe stato impossibile, ma in qualche modo il sogno si è avverato. Bene, immagino che avrò una ciotola di tempura. “

Uno dei giochi più difficile da trovare, risponde Sgm in un post, è stato Pro Shinan Mahjong Tsuwamono, gioco sul Mahjong  uscito 8 luglio 1999 solo in Giappone su Sega Saturn.

Tutti i giochi del Sega Saturn: un’impresa epica che non passa inosservata..

Infatti la Sega stessa gli ha fatto i complimenti:

“Questo è uno spettacolo e mi ha fatto sussultare ‘OHHH!’ senza pensare. E l’hai fatto nel 25 ° anniversario del Sega Saturn. Grazie per aver amato Sega Saturn per così tanto tempo! “

Noi di Dreaming Japan non possiamo far altro che complimentarci con questo ragazzo,  ci vuole molto dedizione e pazienza per compiere un’impresa del genere.

Fonte:  @sgmyzbh