demone succube
Nuovo costume da bagno dal Giappone: il demone succube
Gennaio 3, 2019
tassa di partenza
Dal 2019 il Giappone chiede la tassa di partenza
Gennaio 10, 2019

Recensione Dragon Ball FighterZ

recensione dragon ball fighterz

Sono circa un’ottantina i videogiochi ispirati alla saga concepita dalle mente del maestro Akira Toriyama: la prima incarnazione videoludica delle sue opere risale addirittura al 1986 sulla console giapponese Super Cassette Visione di Epoch, che era uscita nel lontano 1981. Ai giorni nostri, una copia di quel gioco arriva a sfiorare i 500€ di quotazione su eBay.

Realizzare un gioco di Dragon Ball al giorno d’oggi non è un’impresa facile, anzi, bisogna cercare persone particolarmente capaci ed appassionate che sappiano restituire l’esperienza adrenalinica dei combattimenti presenti nella saga: in questo senso, Arc System Works si è rilevata la software house giusta.

Divenuta famosa nel 1998 con Guilty Gears su PSX, ha proseguito la sua strada creando e diventando poi leader degli ormai famosi anime fighter, ossia dei picchiaduro che grazie allo spettacolare caracter design strizzano l’occhio agli anime giapponesi: infatti giocare a Dragon Ball FighterZ è come trovasi davanti ad un episodio della serie.

Gameplay

Dragon Ball FighterZ è un gioco molto tecnico e profondo ma allo stesso tempo alla portata di tutti: le tecniche sono facilmente eseguibili, il set di mosse è ridotto ed è semplice da imparare, anche per chi si approccia per la prima volta ad un titolo del genere. Insomma, il gioco è adatto sia ai novellini, che possono contare anche su autocombo dall’effetto spettacolare, sia ai giocatori più esperti.

Come in molti titoli simili, sono presenti delle combo preconfezionate che creano azioni della grafica esaltante, ma il loro danno è minimo rispetto a quello che si ottiene concatenando tutte le mosse a disposizione, consigliato altamente il ricchissimo tutorial del gioco per padroneggiare i personaggi al meglio. Il gioco permette quindi sia ai novellini  di fare la propria Kamehameha in tutta tranquillità e ai più esperti di creare combo devastanti. Non mancano, ovviamente,  le sfere del drago che se raccolte tutte e sette vi serviranno per esprimere un desiderio al cospetto del drago Shenron. In questo modo potete decidere se ottenere l’immortalità, la possibilità di riportare in vita un alleato, il ripristino della salute o aumentare il vostro potere.


Dragon ball fighterZ: è come immedesimarsi in un Oav interrattivo


Grafica

La grafica poligonale si basa sui modelli originali proprio per non perdere il contatto con quanto abbiamo visto finora in televisione, e troveremo tutti personaggi vecchi e nuovi della serie, così come un sacco di easter egg che faranno felici i fan di lunga data e un doppiaggio ai massimi livelli in quanto sono presenti tutte le voci dei personaggi dell’anime originale.

Il rouster dei personaggi (nel momento in cui sto scrivendo sono 32 comprensivi degli ultimi dlc) è molto variegato: sono presenti personaggi vecchi e nuovi, quest’ultimi presi dall’ultima saga Dragon Ball Super, e sono assai diversi per modalità di utilizzo.

Prendendo spunto dallo stile di combattimento di Marvel VS Capcom, i personaggi si scontrano a squadre formate da 3 elementi: i compagni possono scendere in campo in qualunque momento se il personaggio principale si trova in difficoltà, ma anche semplicemente per proseguire una combo.

Modalitò di gioco

La modalità principale del gioco è quella Storia, divisa in tre archi narrativi, che racconterà un’avventura inedita con tanto di boss finale creato appositamente dal genio di Akira Toriyama per questa occasione, il tutto condito da divertenti e godibilissime scene tra un combattimento e l’altro.

La modalità Arcade presenta invece tre diverse serie di combattimenti: la Via del Serpente, l’Estrema Gravità e la Stanza dello spirito e del tempo; a seconda della vostra performance di combattimento potrete sfidare via via avversari più forti, altrimenti rischierete di retrocedere in una categoria più bassa. Superare a pieni voti questa modalità vi darà la possibilità di controllare le versioni Super Saiyan God Super Saiyan di Goku e Vegeta! Non manca inoltre anche la possibilità di creare tornei a eliminazione in stile Tenkaichi.

A conti fatti, Dragon Ball FighterZ è un gioco divertente, dal gameplay mozzafiato e originale. Il miglior videogioco di Dragon Ball di sempre. Lo consigliamo sicuramente!

Il gioco è disponibile su Xbox One, Playstation 4, Nintendo Switch e Personal Computer.

recensione-dragon-ball-fighterz

recensione-dragon-ball-fighterz

recensione-dragon-ball-fighterz

 

Dragon Ball FighterZ

0.00
9.4

Grafica

9.5/10

Giocabilità

9.3/10

Sonoro

9.1/10

Longevità

9.5/10

Pro

  • Ottima direzione artistica
  • Molte modalità di gioco
  • Ottima colonna sonora
  • Ottimo gamplay...

Contro

  • ..ma può essere troppo caotico per alcuni giocatori
Recensione Dragon Ball FighterZ ultima modifica: 2019-01-06T11:00:29+00:00 da Fabio Lo Cascio
Fabio Lo Cascio
Fabio Lo Cascio
Trentenne appassionato del Giappone e di anime, dorama e action figure. Dopo vari viaggi nella terra del Sol Levante, tra cui anche il mio viaggio di nozze (a Okinawa), la mia collezione di action figure è aumentata vertiginosamente. Il conto corrente è diminuito di pari passo :-D

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: