>

Il tempio Atago

Il tempio di Atago è a mio avviso fra i primi cinque del Giappone, non solo di Tokyo.

I motivi sono tre: uno storico e due naturalistici.

  •  Il motivo storico è il fatto di cronaca avvenuto negli anni Sessanta del Novecento, anni in cui in Giappone, come in America e Italia, vi era una forte presenza comunista. Ne parlano scrittori e ne parlano registi in film dedicati all’onda rossa in Giappone che imperversava in quegli anni, e soprattutto ne parla la cronaca: alcuni giovani comunisti decisero di salire su questa impervia scalinata che porta al tempio e si fecero esplodere con una granata, in cima alla collina che guarda la città. Ovvio il richiamo al suicidio dei giovani ad Aizu Wakamatsu, diversa era ma stesso orgoglio e voglia di non arrendersi. Si uccisero i giovani al tempio di Atago per sfuggire alla repressione che c’era contro i comunisti, fronte di cui anche loro facevano parte.
  •  Uno dei motivi naturalistici è la collina impervia da raggiungere con una scalinata a picco.
  •  L’altro motivo è il lago di carpe più belle e fameliche del Giappone. Dando loro da mangiare possiamo quasi toccare le carpe: non esiste un luogo in cui siano così vicine e ai vedano così bene.

IL TEMPIO ATAGO: UN LAGO E UNA COLLINA DA VEDERE ASSOLUTAMENTE

C’è poi la roccia dell’amore che non si fila nessuno ma che rende importante il tempio, oltre a tre Torii di tre colori diversi.

Insomma: uno spettacolo ma da prendere con cautela, come indicano i cartelli mentre sali. Non correte che rischiate un infarto!

Salita da brividi che a metà strada della scalinata vorresti chiamare i soccorsi, ma che quando arrivi in cima fra la vista mozzafiato, la storia dei giovani e le carpe, beh… ne vale davvero la pena.

Raggiungere l’inizio dell’ impervia scalinata è facile: scendete alla fermata Kamiyacho della linea Hibiya e poi a piedi fino alla scalinata sono cinque minuti andando a sinistra appena usciti dalla stazione.

Ne vale davvero la pena, ma portate tanta acqua e andare preferibilmente d’inverno e non d’estate come abbiamo fatto noi.

Il tempio Atago ultima modifica: 2020-03-23T14:02:47+00:00 da Marco Fulgione
Booking.com