>
the fuccons

The Fuccons: un nuovo personaggio

The Fuccons: la serie TV giapponese che è cominciata nel 2002 con il titolo originale “Oh! Mikey” e che viene interpretata esclusivamente da manichini oggi si arricchisce di un nuovo membro, anche se solo per una pubblicità.

Chi è costui? Non si tratta di un manichino nuovo, anche se le apparenze ingannano: è infatti un attore in carne ed ossa, anche se le sue fattezze ricordano più un manichino di plastica che un essere umano!

L’attore è Matt Kuwata, famoso modello giapponese (modello? Ah, ok…) che quando sta fermo immobile effettivamente ricorda proprio un bambolotto di gomma.

Masashi (questo il suo vero nome) è nato nel 1994 ed è figlio del celeberrimo giocatore di baseball Masumi Kuwata, ex stella degli Yomiuri Giants; il suo viso è tutt’ora oggetto di dibattito, perché è talmente artefatto da sembrare finto. Nonostante questo, l’attore ha dichiarato di non aver mai fatto ricorso alla chirurgia plastica bensì semplicemente di essere un grande amante del make-up.

Il suo aspetto da bambola vivente e quel fascino da principe azzurro lo hanno reso il protagonista ideale di una pubblicità insieme alla famiglia di  The Fuccons.

THE FUCCONS: SE NON L’AVETE MAI VISTA, PERCHE’ NON PROVARE?

Di che cosa parla questa sitcom? E’ la storia di una famiglia americana che si trasferisce in Giappone: trovarsi in un ambiente culturale tanto diverso da quello di provenienza mette in luce l’ipocrisia e i limiti di questa (fintissima) famiglia perfetta. I personaggi sono:

  • James e Barbara Fuccon, papà e mamma;
  • Mikey Fuccon, il loro figlio;
  • la famiglia Kawakita, la controparte giapponese originaria di Kyoto;
  • amici e compagni di scuola di Mikey, più tanti altri personaggi.

Il ruolo di Matt Kuwata nella pubblicità è quello del fratello maggiore di Mikey. Tra di loro la differenza d’età è di ben 17 anni, ma a chi vuoi che importi in uno show di manichini?

Fonte: YouTube

PRENOTA IL TUO HOTEL Booking.com
Default image
Irene Vicari
Laureata in Lingue per la comunicazione internazionale, con specializzazione in lingua giapponese; traduttrice free-lance e divoratrice di contenuti digitali e cartacei a tema Giappone. Ho anche lavorato in Giappone e ci torno ogni volta che posso per esplorare nuove zone.