Il tempio dei gatti esiste per davvero e si chiama Unrinji.

Nella città di Hagi, situata nella prefettura di Yamaguchi, si trovano alcuni tra i più importanti siti culturali del Giappone, tra cui il tempio Daishoin e il tempio Tokoji; ma ce n’è uno in particolare che merita una visita, ed è il tempio Unrinji, il cui nome significa “tempio della foresta nuvolosa”, ma che tutti ormai conoscono come il tempio dei gatti.

Già all’entrata del tempio troviamo ad accoglierci una serie di statue di gatti intagliate nel legno, sia in stile tradizionale che in fumettoso stile moderno; come se non bastasse, il cartello che troneggia all’ingresso è sicuramente esplicito:

“Un mondo che getta via i gatti è un mondo che perirà.”

Al suo interno vi sono più di 600 statue di gatti di varie dimensioni e in varie pose, come ad esempio la posa che imita le tre scimmiette “non vedo, non sento, non parlo”, così come gatti cui viene fatto indossare un bavaglino rosso come le statue Jizo.

Per quale motivo questo tempio è stato dedicato ai gatti?

Secondo la leggenda, centinaia di anni fa un samurai che abitava nella zona morì e il suo amato gatto, così dispiaciuto per la perdita del padrone, rimase seduto sulla sua tomba per 49 giorni prima di morire a sua volta. Dopo quell’evento, gli abitanti del posto si sono resi conto di sentire ogni tanto dei miagolii provenire dal tempio, finché un giorno un monaco decise di effettuare un rito per placare lo spirito del felino: infatti i miagolii smisero dopo questo rito di purificazione dello spirito.

Il tempio dei gatti non è un luogo di tristezza, bensì di serenità, pace e anche divertimento.

Infatti, a tutt’oggi le statue presenti nel tempio sono la dimostrazione di quanto il gatto possa essere giocoso e amico dell’uomo. A dimostrazione di ciò vi sono due specifiche statue di maneki neko, il classico gattone con la mano alzata a destra o a sinistra, che se fotografati e impostati come sfondo del cellulare garantiscono successo nel lavoro e negli aspetti finziari della vita.

Il tocco finale sono le maschere di legno che raffigurano teste di gatto che i visitatori possono indossare liberamente!

Se volete visitare questo particolare tempio, ecco l’indirizzo:

Unrinji / 雲林寺
Indirizzo: Yamaguchi-ken, Hagi-shi, Kibekami 2489
山口県萩市吉部上2489
Orari: 9:00-17:00

Scopri quante meraviglie ha da offrire il Giappone, dai templi agli onsen, soggiornando in uno dei grattacieli di Tokyo oppure in un tradizionale ryokan. Buon viaggio!

Il tempio dei gatti esiste e si chiama Unrinji ultima modifica: 2019-07-23T11:42:30+00:00 da Irene Vicari