In questo articolo vi parlerò dei 5 suoni più belli che potete sentire solo in Giappone: si tratta di rumori, parole, suoni che in Italia molto difficilmente avrete occasione di udire! Non mi soffermerò su suoni che avreste invece occasione di sentire in qualunque altra parte del mondo, tipo campane di un tempio o canti di uccellini, ma proprio su tipici suoni giapponesi.

suoni

Ecco la classifica dei 5 suoni:

  1. IRASSHAIMASE! Irasshaimase significa “benvenuto” e viene esclamato a gran voce dai dipendenti o proprietari di un qualsiasi negozio o ristorante dove metterete piede in Giappone. Si usa urlarlo in locali affollati e dirlo a voce più bassa in piccoli negozietti, ma il significato non cambia: vi sentirete davvero i benvenuti nel posto in cui siete entrati e sicuramente… vi verrà voglia di comprare qualcosa! Un’ottima tattica di vendita, non c’è che dire. Vi verrà anche spesso da ridere se entrerete ad esempio in un negozio di abbigliamento con più commesse: partirà un primo “Irasshaimase!” e subito seguirà l’eco delle altre ragazze con le loro vocine super kawaii!
  2. IL SUONO DEI SUZU. I suzu sono campanelle che si muovono e tintinnano dolcemente con il vento, posizionate di solito in una veranda o alla finestra di abitazioni e negozi giapponesi. Il loro dolce suono è famoso in Giappone perché ricorda l’estate, e se si sente suonare un suzu è perché sta passando una brezza capace di rinfrescarvi durante le calde giornate estive.
  3. GLI ANNUNCI. Ogni cosa che viene annunciata in Giappone, come l’arrivo di un treno, l’avviso di chiusura di un supermercato, qualsiasi voce che vi vuole annunciare qualcosa insomma viene preceduta da una breve serie di note musicali ed è seguita da una voce sempre molto pacata e cortese. Per farvi un esempio in modo che possiate capire al volo, pensate alla campanella della scuola: non è come la nostra, che è un sonoro e secco DRIIIIIIIIIIIIIIIIN, bensì un insieme di soavi note musicali… https://youtu.be/xEQ3c8xyLZc
  4. IL JINGLE DELLA STAZIONE. Avete capito bene, ogni stazione giapponese ha un suo jingle, un motivetto che contraddistingue ogni fermata del treno e permette anche a chi si addormenta di svegliarsi come per magia riconoscendo il suono della stazione dove deve scendere.
  5.  LE CICALE. Se vi è capitato di essere in Giappone durante l’estate sapete che questo suono è davvero irresistibile. Lo si sente molto spesso anche negli anime e dà subito quell’idea di caldo estivo, di fuochi d’artificio, ragazze e ragazzi in yukata, granite alla frutta…

suoni

Spero che vi sia piaciuta questa visione particolare del Giappone!

Fonte: rocketnews24

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: