Viaggio a Tokyo – Tour in Giappone

ITINERARIO VIAGGIO A TOKYO

GIORNO 1 – ARRIVO A TOKYO

Arrivo all’aereoporto di Tokyo ( Narita o Haneda a seconda del volo), trasferimento con microbus privato presso l’hotel designato e meeting con la nostra guida.

GIORNO 2 – ASAKUSA E AKIHABARA             

  • AKIHABARA – LA CITTA’ DELL’ ELETTRONICA

Il quartiere di Akihabara sbocciò dopo la fine della seconda guerra mondiale, quando l’esercito giapponese possedeva materiele elettronico in eccedenza da smaltire. Gli studenti universitari, che avevano bisogno di denaro, le acquistavano e si costruivano delle radio che all’epoca erano molto richieste. In seguito alla crescita economica, vi fu una forte domanda di frigoriferi, televisori e lavatrici e successivamente computer, videogiochi e cellulari.

viaggio a tokyo

  • ASAKUSA – Il TEMPIO SENSO-JI

Conosciuta come Asakusa Kannon, è il tempio più grande di Tokyo dedicato alla dea buddhista della misericordia. A causa della seconda guerra mondiale il tempio fu distrutto, ma gli edifici furono ricostruiti riprendendo la struttura del periodo Edo. Per una storia approfondita sul tempio vi rimando a quest’articolo.

viaggio a tokyo

GIORNO 3  – SHIBUYA, HARAJUKU E OMOTESANDO

  • SHIBUYA – LA CITTA’ DEI DIVERTIMENTI

Shibuya è la sakariba (città dei divertimenti)  per i giovani di Tokyo: si possono trovare le ultime novità di moda, musica, cibo e gadget. La zona presenta diverse boutique alla moda, grandi magazzini, negozi di musica, nightclub, bar e love hotel.

  • HARAJUKU – IL CENTRO DELLA MODA

Nel 1964 la stazione di Harajuku era la principale stazione del villaggio olimpico di Tokyo. Questo comportò una concentrazione di cultura internazionale che influenzò notevolmente la zona attirando i giovani di tutta la città. Con boutique internazionali e negozi più accessibili, oggi Harajuku è il centro della moda mondiale.

  • OMOTESANDO – LA VIA DELLA SHOPPING

Con ampi viali alberati animati da decine di negozi e caffè alla moda questa è una delle più belle zone di Tokyo per fare una passeggiata.

viaggio a tokyo

GIORNO 4 – MERCATO DEL PESCE. ODAIBA E GINZA

  • MERCATO DEL PESCE DI TSUKIJI (fino ad ottobre 2018)

Dopo il terremodo e gli incendi del 1923, che distrussero il vecchio mercato del pesce, questo fu trasferito da Nihonbashi a Tsukiji. Tutte le mattine (tranne la domenica) si effettuano vendite all’asta dalle 5 alle 10 e moltissimi ristoratori  di tutta la città possono scegliere tra oltre 450 tipi di prodotti marittimi. Il mercato è costituito da piccole bancarelle piene di pesce fresco ancora grondante di acqua di mare.

  • GINZA – LA TOKYO MODERNA

Dopo la bonifica del 1590, l’area di Ginza attirò molti commercianti e mercanti. Ginza (“luogo dell’argento”) deve il suo nome alla zecca. Nel 1872 il quartiere fu distrutto da un grande incendio e il governo giapponese affidò la ricostruzione all’architetto Thomas Waters. Da allora Ginza è riconosciuta come il cuore della Tokyo moderna e occidentalizzata. Qui si trovano moltissimi negozi, dai grandi magazzini a quelli dell’antiquariato.

  • ODAIBA – L’ISOLA ARTIFICIALE

Odaiba è un’isola artificiale situata all’imboccatura della baia di Tokyo, che prende il nome da una serie di sbarramenti (chiamati appunto “daiba”) costruiti nel 1850 dallo shogunato per tenere lontane le navi straniere. Daiba si raggiunge con la monorotaia Yuri-kamome, molto comoda per viaggiare sull’isola, anche se molte zone d’interesse sono vicine tra loro e raggiungibili tranquillamente a piedi. Le più importanti sono :

  • la Fuji Tv, la più  grossa emittente televisiva del Giappone;
  • il parco storico Daisan Daiba;
  • Il Tokyo Deck, cinque piani che ospitano negozi, ristoranti e il Joypolis (parco divertimenti della Sega);
  • Diver City, centro commerciale al cui ingresso si trova una riproduzione a grandezza naturale del Gundam.

viaggio a tokyo

 

GIORNO 5 – KAMAKURA

Giornata a Kamakura, antica capitale del Giappone circondata da mare e montagne che la rendono una delle più suggestive mete turistiche. Ci sono 19 santuari shintoisti e 65 templi buddhisti, molti dei quali sorgono alle pendici delle colline e sono collegati tra loro da tre sentieri. Kamakura, amata da artisti e scultori, vanta numerosi artigiani e antiquari tra i suoi abitanti.

Da visitare:

  • Tempio Hase-dera;
  • Grande Buddha;
  • Santuario Hashiman-gu;
  • Tempio Myohon-ji;
  • Tempio Hokoku-ji;
  • Tempio Zuisen-ji;
  • Tempio Sugimotodera;
  • Tempio Engaku-ji;
  • Tempio Kencho-ji;
  • Santuario Zeni-Arai Benten.

viaggio a tokyo


VIAGGIO A TOKYO – LA CAPITALE ORIENTALE


GIORNO 6 – HAKONE

Giornata ad Hakone, meta naturalistica di indubbio fascino, sede di antichi e bellissimi templi nonché di stabilimenti termali tra i più famosi di tutto il Giappone. La zona di Hakone sorge sui resti di un vulcano che era in attività fino a 4000 anni fa, lasciando in eredità camini di vapore e sorgenti termali. Attraverseremo in battello il lago Ashi, ammirando l’imponente Monte Fuji.

Da visitare:

  • Hakone-yumoto, la città degli onsen;
  • Museo all’aperto, ricco di moderne sculture;
  • Museo d’arte, che ospita una collezione di ceramiche giapponesi;
  • Owaku-dani, zona di camini a vapore;
  • Museo di scienze naturali;
  • Lago Ashi.

GIORNO 7 – UENO E SHINJUKU

  • UENO – PARCO E ZOO

Per allontanare gli spiriti maligni provenienti da nord-ovest, il primo shogun Tokugawa costruì qui nel XVII secolo il Tempio Kanei-ji. Quando nel 1873 (cinque anni dopo la battaglia di Ueno) gli ultimi sostenitori dello shogun furono sconfitti dall’esercito imperiale, il governo giapponese trasformò Ueno  in un parco pubblico. Il parco divenne popolare fin dai primi giorni ed è rappresentato in molte xilografie e racconti brevi. Ogni anno il laghetto Shinobazu è meta di migliaia di uccelli migratori. Il parco ospita il più antico zoo del paese e numerosi templi e musei.

viaggio a tokyo

  • SHINJUKU – LA TOKYO DEI DIVERTIMENTI NOTTURNI

Circa 250.000 persone lavorano nella parte ovest della stazione di Shinjuku, dove si trovano la maggior parte dei grattacieli della zona. Invece la parte orientale è quella dei divertimenti, dove la vita notturna si concentra nei piccoli bar della Golden Gai e nel quartiere a luci rosse di Kabukicho.

Da visitare:

  • Uffici governativi di Tokyo;
  • Grattacielo Sumitomo, in cima si trova un osservatorio aperto al pubblico;
  • Kabukicho, qui si trovano gli hostess bar e le sale pachinko;
  • Santuario Hanazono;
  • Golden Gai.

viaggio a tokyo

 

GIORNO 8 – YOKOHAMA

Yokohama è la seconda città del Giappone per grandezza. Inizialmente nata come villaggio di pescatori fu trasformata, nel 1959,  in un centro portuale che si aprì alle influenze cinesi ed inglesi. Ad oggi è il nodo più importante dell’Asia. Il cuore della città è facilmente visitabile a piedi.

Da visitare:

  • Minato Mirai 21, zona portuale che presenta architetture antisismiche molto creative;
  • Torre panoramica, costruita nel 1993 e alta 296 metri;
  • Museo d’arte di Yokohama, contenente una collezione di arte e fotografia moderna;
  • Museo marittimo NYK, che ripercorre la storia della navigazione attraverso modellini in scala;
  • Parco Yamashita, dove ammirare le barche ormeggiate;
  • Chinatown, la più grande del Giappone con circa 4000 abitanti, al cui centro sorge il tempio Kantei-Byo, dedicato all’eroe cinese Kuan-yu, considerato il dio del successo professionale e della prosperità;
  • Cimitero degli stranieri;
  • I giardini Sankei-en;
  • Il museo del ramen;
  • Cimitero Federale di Hodogaya.

 

GIORNO 9 – GIORNATA LIBERA

Shopping o attività extra (vedere opzioni).

GIORNO 10 – FINE VIAGGIO A TOKYO

Trasferimento con microbus privato all’aereoporto di Tokyo ( Narita o Haneda a seconda del volo) per rientro in Italia.

Costo:

Include : volo a/r, pernottamento in hotel a Tokyo ,con prima colazione, trasferimento dall’aeroporto all’hotel, accompagnatore, assicurazione medica.

Nella quota d’iscrizione del nostro viaggio a Tokyo  sono compresi:

  • Voli di linea a/r in classe economica con bagaglio a mano e bagaglio da stiva;

  • pernottamenti a Tokyo in camera doppia/singola con prima colazione;

  • Assicurazione sanitaria copertura base;

Nella quota d’iscrizione del nostro viaggio a Tokyo non sono compresi:

  • pasti, bibite, spese personali e trasferimenti urbani.

Facoltativi su richiesta:

  • Assicurazione annullamento facoltativa;
  • Modem Wi-fi per rimanere connesso a internet.

Per informazioni scrivici compilando il form sottostante.