Pokemon Go aiuta le prefetture colpite da tsunami

pokemon go

Il fenomeno del momento Pokemon Go, app per catturare i pokemon per le strade della città, oramai è diventata un must per tutti i giocatori di cellulari sia Android che Ios.

Le tre prefetture del Nord-Est del Giappone più colpite dallo tsunami e dal terremoto del 2011 hanno presentato oggi un progetto di collaborazione con gli sviluppatori di Pokemon Go mirato ad attrarre turisti.


IL FENOMENO DEL MOMENTO POKEMON GO ORAMAI E’ DIVENTATO UN MUST PER TUTTI I GIOCATORI DI CELLULARI SIA ANDROID CHE IOS


Le amministrazioni di Iwate, Miyagi e Fukushima intendono approfittare della straordinaria popolarità della app creando spazi esclusivi dove si potranno svolgere attività collegate al gioco.

Per questo, è stato spiegato in una conferenza stampa, i tre governatori locali hanno contattato la statunitense Niantic.

Le amministrazioni di Iwaete, Miyagi e Fukushima intendono approfittare della straordinaria popolarità dell’app creando spazi esclusivi dove si potranno svolgere attività collegate al gioco.

All’iniziativa si è aggiunta anche Kumamoto, una prefettura del Sud-Est a sua volta colpita da una serie di forti sismi lo scorso aprile. In particolare, nelle quattro aree gli appassionati potranno trovare PokeStop, dove ottenere oggetti utili per il proseguimento del gioco, e palestre nelle quali affrontare gli altri utenti della app.

“Spero che i giovani abbiano così l’opportunità di conoscere la realtà che le prefetture colpite dal disastro devono affrontare“, ha commentato il governatore di Miyagi, Yoshihiro Murai, secondo quanto riportato dall’agenzia Kyodo.

 

Funassyi in festa a Tokyo e Osaka

funassyi

Sì, ma… chi è Funassyi?!
E’ un personaggio famosissimo in Giappone: si tratta di un uru-kyara (traduzione letterale: “personaggio in movimento”), ovvero una mascotte/pupazzo a grandezza umana in cui ovviamente dentro c’è una persona che lo fa muovere. Funassyi è la mascotte ufficiale della città di Funabashi.

Esistono tantissimi personaggi di questo tipo e in genere ogni città più o meno grande ha il suo uru-kyara che la rappresenta; alcuni di loro sono dei veri e propri idoli e hanno un merchandise a loro dedicato, come nel caso di Funassyi.

FUNASSYI E’ UN PERSONAGGIO FAMOSISSIMO IN GIAPPONE: SI TRATTA DI URU-KYARA

La sua popolarità nasce circa due anni fa dopo un’apparizione nella TV giapponese in cui si cimentava in una lotta libera con il conduttore di una famosa trasmissione: durante questa lotta, Funassyi è rotolato rovinosamente per terra scatenando l’ilarità generale e rivelando la sua estrema flessibilità nei movimenti!

Si potrebbe infatti immaginare che sia difficile per una persona potersi muovere dentro ad un pupazzo gigante: invece il costume di Funassyi è estremamente morbido e quindi può simulare diverse espressioni buffe e muoversi in maniera davvero ridicola. 🙂

funassyi

Amatissimo dai bambini tanto quanto dai più grandi, Funassyi è diventato una vera e propria star in tutto il Giappone. La pronuncia del suo nome è “funasshi” (la h si legge come in Inglese ad esempio “shop”); il nome è la contrazione di Funabashi, la città che appunto rappresenta, e il nashi, una pera giapponese molto grande dalla forma tonda, tipica della zona.

Per chi si trovava a Tokyo o ad Osaka, rispettivamente il 23 e il 29 agosto c’è stata la possibilità di partecipare alla Festa ufficiale di Funassyi, che consisteva in uno show a lui interamente dedicato. Dato il prezzo non proprio economico del biglietto (7400 Yen), l’evento ha attratto esclusivamente i veri appassionati del personaggio, ma confesso che… un salto lo avrei fatto anche io!

Gantz:o, video promozionale e data di uscita

gantzo

In uscita nei cinema giapponesi il 14 ottobre di quest’anno, il film Gantz:O( basato sul manga Gantz di Hiroya Oku) sarà l’adattamento dell’arco narrativo di Osaka.Il manga ha come protagonista Kei Kurono, che finisce coinvolto in un incidente mortale in metropolitana insieme al suo migliore amico di infanzia, Masaru Kato.

Non li attente la morte ma si ritrovano in una stanza con all’interno una grossa sfera nera ed altre persone riportate in vita dalla misteriosa entità chiamata Gantz. Vengono cosi tutti coinvolti in una serie di missioni che li porterà ad affrontare alieni sempre piu ostici.

GANTZ:O SARA’ L’ADATTAMENTO DELL’ARCO NARRATIVO DI OSAKA

Il primo capito del manga è uscito nel 2000 ed è stato completato nel 2013, articolato in tre fasi intervallate da lunghe pause prese dall’autore. La prima “Phase” (dal 1 al 237), la seconda “Phase” iniziata nel 22 novembre 2016 e conclusa il 24 giugno 2009.La terza ed ultima “Phase” è iniziata il 1 ottobre 2009 e ha portato a conclusione la saga.In Italia i takabon sono editi da Planet Manga e l’ultimo numero è uscito nel 2014. La serie nel 2004 è stata trasposta in un anime di 26 episodi divisa in due stagioni : Gantz: The First Stage e The Second Stage.In Italia è stata strasmessa in prima visione sul canale Dahlia Eros e successivamente  sul canale satellitare Man-ga di Sky.

Aggiornamento 18/02/2017 : disponibile da oggi sottotitolato e doppiato in italiano, tramite il servizio streaming Netflix

Crescita zero nel sol levante

Nel secondo trimestre 2016 il Giappone vede rallentare la propria economia intorno a crescita zero. Calo dei consumi e  diminuzione delle esportazioni e degli investimenti di capitale delle imprese sono i principali fattori che hanno influenzato l’economia nipponica.

Shinzo Abe,premier del governo, per far ripartire l’economia intende posticipare l’aumento dell’iva di 30 mesi già prevista tempo fa (dal 8% al 10%) e attuare un’ampia manovra di stimoli fiscali. Già nel 2012 appena salito al governo Abe promise una serie di riforme per rivitalizzare l’economia giapponese.

IL GIAPPONE VEDE RALLENTARE LA PROPRIA ECONOMIA INTORNO A CRESCITA ZERO

Questo programma, ribattezzato “Abenomics”, si basava su quelle che lui stesso aveva chiamato le “tre frecce”: politiche monetarie espansive, stimoli fiscali e riforme strutturali. Le prime due “frecce” sono state scoccate sin dall’inizio del suo governo.

crescita zero

 

Abe ha aumentato la spesa pubblica mentre la Banca Centrale del Giappone ha iniettato moltissimo denaro nell’economia. Il risultato è stato un deprezzamento del 25% dello yen nei confronti del dollaro e il ritorno dell’inflazione in Giappone, dopo più o meno vent’ anni di deflazione quasi senza interruzione.

Il governo nipponico è molto attento alle scelte economiche del paese, non intende ripetere gli sbagli fatti nel 1991 con lo scoppio della bolla speculativa riguardante il mercato azionario e il settore immobiliare giapponese.

QUALI SONO LE CAUSE?

Le  principali cause allo scoppio furono: l’aumento dei prezzi dei beni immobiliari sommata alla liberalizzazione delle norme finanziarie, la mancanza di capacità produttiva del Giappone di stare al passo con la domanda di beni e servizi e per ultimo aumento di liquidità delle imprese.