Livello di Super Mario World ricreato su un taccuino

livello di super mario world

Il primo livello di Super Mario World (uscito il 21 novembre del 1990) è una di quelle cose indimenticabili nella storia di un videogiocatore. Si può finire in poco meno di un minuto ed è considerato ad oggi una pietra miliare nei platform a scorrimento laterale, continuando ad influenzare il design del gioco anche dopo decenni. Il livello world 1-1 può essere definito un’opera d’arte, tant’è che l’utente twitter Kisaragi Hutae ha usato la sua capacità artistica ricreandolo sulle pagine del suo taccuino.

Il primo livello di Super Mario World ricreato su un taccuino incredibile!

L’artista non solo ha disegnato tutto il livello ma ha animato anche mario mentre salta, corre, calpesta i nemici e spacca i blocchi, non mancano ovviamente anche i vari power up come il super fungo, il fiore infuocato, la vita aggiuntiva e invincibilità.

Come ha fatto Kisaragi a ricreare il tutto in modo così simile ad un videogioco in stile Paper Mario?

Ha iniziato a disegnare e poi ritagliare tutti gli sfondi e i movimenti di Mario di cui aveva bisogno. Li ha inseriti  su due quaderni messi uno vicino all’altro e ha iniziato a fotografare fotogramma per fotogramma. Considerando che il progetto era basato su un gioco realizzato ancora ad 8 bit, il tutto è risultato più facile perché erano necessari meno fotogrammi per eseguire le varie animazioni. 

Per fare tutto questo lavoro ci sono volute tre ore per la creazione di tutta la grafica e 14 ore per realizzare tutta l’animazione.

Che dire un grande lavoro da un vero appassionato di Mario, speriamo di vedere altri livelli realizzati in questa maniera visto che il gioco va fino al livello 8-8.

Super Mario Maker: il gioco per realizzare i livelli in super mario

Recentemente uscito su nintendo Switch, super Mario maker è il videogioco che vi permette di realizzare da zero i livelli di super Mario. Non solo ma potrete anche scaricare da internet anche i livelli creati da altri utendi sparsi per il mondo, insomma un Must Have.

Fonte: Soranews24

Dragon Ball Fighterz: Fighterz Pass Season 2

Fighterz Pass Season 2

Bandai Namco Entertainment durante il World Tour di Dragon Ball Fighterz ha finalmente annunciato l’uscita del nuovo dlc a 24,99 Euro : il Fighterz Pass Season 2. I nuovi personaggi presenti saranno al momento:

  • Broly (dal film Dragon Ball Super: Broly);
  • Gogeta (Super Saiyan Blue);
  • Jiren;
  • Videl con Great Saiyaman assistente.

Gli altri saranno annunciati nel corso dell’anno, ma non si hanno ancora previsioni su quali possano essere.

Il Fighterz Pass Season 2 arricchisce il gioco di nuovi combattenti

Quindi andiamo ad analizzare i combattenti usciti il 31 gennaio:

  • Jiren – sembra che il personaggio sia un counter-caracter, cioè un combattente in grado di eseguire contromosse usando uno stile prevalentemente difensivo. Il suo stile sarà alquanto particolare in Fighterz, e pochi sono i personaggi dotati di questa caratteristica.
  • Videl/Great Sayaman – personaggio che sembra combattere come C17, ma al contrario di C17 Videl è in grado di legare combo con il suo partner di attacco Great Sayaman.

Su Broly e Gogeta per ora non sono trapelate notizie per quanto riguarda lo stile di combattimento. Vi terremo aggiornati nel caso ci siano novità!

Il primo FighterZ Pass, è disponibile a 34,99 euro e aggiunge otto combattenti: Broly, Bardock, Vegito SSGSS, Zamasu Fuso, Goku Base, Vegeta Base, Cooler e Androide 17. Dragon Ball FighterZ è disponibile su PlayStation 4, Xbox One, Personal Computer e Nintendo Switch.

Fonte: Bandai Namco

Tutta la storia di Kingdom Hearts

storia di Kingdom Hearts

Manca pochissimo all’uscita di Kingdom Hearts 3 e mi sembra giusto ripercorrere un po’ la storia per capire a che punto eravamo rimasti. Partirò nel parlarvene in ordine cronologico dal punto di vista narrativo (non in ordine di uscite dei giochi)… iniziamo?

 

In principio esisteva solo un mondo, quello delle fiabe, illuminato da Kingdom Hearts (da ora in poi abbreviato con KH), una fonte di luce e conoscenza infinita. A proteggere il KH c’è il keyblade, poiché anche la luce più intensa crea delle ombre: per difendersi dall’oscurità nacquero appunto i keyblade. Il potere di KH era bramato da molti e presto si scatenarono conflitti tra i cavalieri dei keyblade, che portarono ad un grandissimo scontro denominato la guerra dei keyblade. Quest’ultimo non portò a nessun vincitore, bensì alla distruzione della keyblade che divise l’universo in tanti piccoli mondi e si frantumò in 20 pezzi, di cui 13 di pura oscurità e 7 di pura luce. Gli eventi che porteranno alla guerra dei keyblade sono raccontati nel film Kingdom Hearts Back Cover.

Kingdom Hearts Birth by Sleep

 

Anni dopo, veniamo a conoscenza delle isole del destino, dove vive un giovane ragazzo chiamato Xehanort, il quale ha il forte desiderio di abbandonare l’isola per scoprire il mondo. Decide di partire per il suo viaggio diventando maestro di keyblade insieme all’amico Heracus. Invecchiando inzia ad interessarsi al potere di KH e a studiare l’oscurità, con la convinzione che nel mondo ci sia bisogno di un equilibrio maggiore tra luce e oscurità e che ques’ultima possa essere controllata con il giusto allenamento; scopre infine che per evocare KH bisgona ricreare la keyblade e per farlo c’è bisogno che un cuore di pura luce si scontri con uno di pura oscurità. Così decide di dividere il cuore del suo apprendista Ventus dando vita a Vanitas, un’entità di pura oscurità.

Preoccupato però che la parte oscura fosse troppo più potente rispetto a quella di luce e avendo bisogno di uno scontro equo, Xehanort invia Ventus, che dopo la divisione del suo cuore si trova in uno stato di amnesia, ad allenarsi dall’amico Heracus per diventare un maestro di keyblade. Ed è qui che conosce gli altri due apprendisti del maestro, Aqua e Terra, diventantone subito amico.

Nel giorno dell’esame per diventare maestro di keyblade, Xehanort interferisce nel combattimento tra Aqua e Terra, portando quest’ultimo ad usare l’oscurità presente nel suo cuore. Per questo motivo solo aqua verrà promossa a maestro di keyblade.

Terra parte quindi alla ricerca del maestro Xehanort sperando che gli insegni a governare l’oscurità; anche Ventus si lancia all’inseguimento dell’amico, così come Aqua che insegue gli amici su ordine del maestro Heracus…ed è qui che comincia il piano di Xehanort che inzia a manipolare il cuore di Terra spingendolo a compiere azioni malvagie finchè non si scoprono i suoi reali propositi : forgiare keyblade mediante Ventus.

Venuto a conoscenza di quesi piani, il maestro Heracus decide che l’unica soluzione possibile per impedire tutto ciò è quella di uccidere Ventus, ma questo Terra non può permetterlo: si oppone al maestro finendo per ucciderlo in un sanguinoso duello.

Questo non è che l’ennesimo piano di Xehanort che aspetta i tre amici nel cimitero dei keyblade, luogo dove mille anni prima era stata combattuta la guerra dei keyblade. Lo scontro ha inizio… Terra combatte contro Xehanort e nello stesso momento va in scena la lotta interiore tra Ventus e Vanitas, che porta alla creazione del keyblade.

Terra prevale su Xehanort e lo sconfigge; tuttavia, lui riesce ad impossessarsi del corpo di Terra, dando così vita a Terra-Xehanort. Nel mentre Vanitas si è fuso con Ventus, ottenendone così il controllo del corpo. Lo scontro si sposta all’interno del loro cuore e Ventus riesce a sconfiggere Vanitas, portandolo alla distruzione della keyblade, scatenando così una potenza devastante che porta il giovane Ventus in uno stato comatoso, dovuto alla perdita del cuore. Per proteggere l’amico, Aqua porta il corpo di Ventus nel loro mondo di partenza, rinchiudendolo in una stanza e sigillandolo in modo tale che nessun altro, eccetto lei, possa trovarlo; in seguito questo luogo sarà conosciuto come il Castello dell’oblio. Ad Aqua non resta che cercare Terra: lo ritrova a Radiant Garden, ma capisce che è posseduto e lo affronta. Lo sconfigge anche grazie alla volontà molto forte dell’amico, che condivide il cuore con il maestro Xehanort; ma quest’ultimo, per cercare di prendere il totale controllo di Terra, si trafigge con il proprio keyblade: così facendo, tuttavia, iniziano a sprofondare nell’oscurità, e Aqua decide infine di sacrificarsi per salvare l’amico spingendolo verso il regno della luce, restando però bloccata nel regno dell’oscurità al suo posto.

Terra-Xehanort senza ricordi viene trovato e preso come apprendista da Ansem il saggio, che chiedendogli come si chiama riceve come unica risposta: “Xehanort”.

Durante il suo viaggio tra i mondi, Terra arriva alle isole del Destino, dove incontra un giovanissimo Riku. Rivedensodi nel bambimo Terra lo designa come suo erede porgendogli la sua keyblade. Anche Aqua arriva alle Isole del Destino dove incontra Sora, nel quale le sembra di rivedere Ventus, e decide di mettere in contatto i loro cuori; in un secondo momento la parte rimanente del cuore di Ventus si rifugierà nel cuore di Sora.

A Radiant Garden Aqua fa la conoscenza di Kairi, una bambina piena di luce alla quale dona un portafortuna. Intanto il nuovo Xehanort continua i suoi esperimenti con l’oscurità insieme agli altri apprendisti di Ansem il saggio, iniziando a sperimentare su loro stessi per cercare di accedere a KH, ma finendo per creare un grosso incidente che portò alla distruzione di Radiant Garden e alla conseguente scomparsa di Ansem il saggio. Da questo incidente si creeranno gli Heartless, esseri di pura oscurità, e la loro evoluzione, i Nobody, esseri senza cuore.

Non solo: Terra-Xehanort si dividerà in Ansem (Heartless) e in Xemnas (Nobody).

Kingdom Hearts

 

10 anni dopo sulle Isole del destino ritroviamo Sora, Riku e Kairi. Il desiderio dei tre amici è quello di esplorare nuovi mondi. Ansem vuole accedere al potere del KH e per farlo decide di rapire 7 principesse dal cuore puro, tra le quali anche Kairi, che gli permetteranno di sbloccare la serratura di KH. Quando gli Heartless attaccano le Isole del destino, distruggendole, inzia il viaggio del nostro protagonista: Sora.

Sora ottiene una Keyblade e Kairi svanisce; per cercare di raggiungerla si ritrova svenuto nella Città di mezzo, avamposto della resistenza contro l’oscurità, dove incontra Pippo e Paperino.

Pippo, il capitano delle guardie reali, e Paperino il mago nero, sono stati inviati da re Topolino a cercare la chiave per salvare il mondo. Il trio di amici inizia a viaggiare per i diversi mondi salvandoli dall’invasione degli Heartless, ma nel fare ciò sono ostacolati da un gruppo di malvagi della Disney, guidati dalla incantevole Malefica.

Nel frattempo Riku viene soggiogato dalla stessa Malefica, la quale lo spinge ad abbracciare l’oscurità nel suo cuore. Dopo un lungo viaggio, Sora e Riku si incontrano alla Fortezza Oscura (la vecchia Radiant Garden), dove però sono state radunate tutte le principesse, compresa Kairi.

Riku rivela di possedere una keybalde in grado di estrapolare il cuore delle persone e rivela anche che, dopo l’attacco degli Heartless nell’isola del Destino, il cuore di Kairi si è rifugiato nel cuore di Sora.

I due amici combattono e Sora riesce a sconfiggere Riku, decidendo così di utilizzare la keyblade su se stesso per liberare il cuore di Kairi, ma le cose non vanno come previsto: Sora diventa un Heartless, creando cosi anche il suo Nobody: Roxas. Così facendo si crea anche il Nobody di Kairi, Namine.

Kairi riesce però a invertire il processo e fa tornare Sora normale; così lui parte all’inseguimento di Riku raggiungendolo alla fine del mondo, dove ingaggia uno scontro finale con Ansem. Durante il combattimeno la porta di KH si apre, e inonda Ansem di luce fino a distruggerlo.

Ma KH oramai è corrotta, piena di oscurità e di Heartless: bisogna chiudere questa porta, e per farlo re Topolino e Riku si sacrificano chiudendo la porta dal lato del regno dell’oscurità, rimanendone però intrappolati.

Xemnas costituisce un’organizzazione segreta chiamata organizzazione XIII, formata da altri Nobody con una forte volontà. Il loro scopo è quello di liberare il cuore degli Heartless per riuscire ad accedere a KH e diventare finalmente completi. Anche il Nobody di Sora, Roxas, viene assoldato dall’organizzazione, vista la sua capacità di usare la keyblade, che è fondamentale perché solo grazie alla keyblade un Heartless può liberare il proprio cuore.

Tutta la storia di Kingdom Hearts: un racconto di amore e amicizia

Kingdom Hearts Re: Chain of memories

 

Sora, Pippo e Paperino dopo aver chiuso KH si ritrovano nel Castello dell’oblio, un luogo che fa perdere la memoria man mano che vi si procede all’interno.

L’organizzazione, intanto, sta vivendo un momento di riorganizzazione interna; viene deciso di utilizzare il potere di Sora con la sua keyblade per aiutarli a collezionare i cuori necessari per i loro scopi, perciò si ordina a Namine di modificare i ricordi di Sora sostituendosi a Kairi.

Con i ricordi modificati, Sora combatte fino ad arrivare da Namine che si propone di aggiustargli la memoria, ma per farlo i tre eroi (compresi Pippo e Paperino) dovranno dormire per un po’ di tempo, così da ripristinare i loro vecchi ricordi dimenticandosi invece di tutto quello che hanno vissuto nel castello. I tre ovviamente accettano e si addormentano.

Nel castello però c’è anche Riku, che è riuscito a scappare dal regno dell’oscurità grazie all’aiuto di Diz, anch’egli sprofondato nell’oscurità dopo la distruzione di Radiant Garden. Riku raggiunge Namine, ma scopre che per far risvegliare Sora ha bisogno di farlo ricongiungere con Roxas.

Kingdom Hearts 358/2 Days

 

Contemporaneamente agli eventi di KH Re: Chain of memories, Roxas insieme ai suoi amici Axel e Xion, porta avanti la missione assegnatagli dall’organizzazione XIII, ovvero distruggere gli Heartless. Riku trova Roxas e gli rivela che non è nient’altro che un residuo di Sora.

Roxas capendo di essere stato manipolato, si rivolta contro l’organizzazione e nel momento in cui si vuole lanciare nello scontro contro Xemnas viene fermato da Riku.

Riku e Roxas combattono, ma solo grazie al potere dell’oscurità Riku riesce ad avere la meglio; porta quindi Roxas da Diz e Namine che lo chiudono in una versione digitale di Crepuscopoli, con finti ricordi e finti amici. Solo Axel, il suo vecchio amico, cerca in tutti i modi di fargli tornare la memoria. Il settimo giorno all’interno del simulatore Roxas scopre l’inganno e incontra Namine che gli svela la reale motivazione di tutto ciò che sta passando. Così Roxas si riunisce a Sora diventando finalmente completo.

Kingdom Hearts 2

 

Paperino, Pippo e Sora si risvegliano a Crepuscropoli con tutti i loro ricordi al loro posto e riprendono la loro ricerca di re Topolino e Riku. Il trio apprende da Yensid l’esistenza dei Nobody e dell’organizzazione XIII e intraprendono di nuovo un viaggio tra i vari mondi per risolvere tutti i problemi creati dagli Heartless, capitanati da Malefica, e da quelli creati dall’organizzazione. Intanto Riku, Diz (che si è rilevato essere Ansem il Saggio) e re Topolino riescono a salvare Kairi precedentemente rapita dall’organizzazione e la fanno incontrare con Namine, rendendo anche lei finalmente completa. Si arriva così allo scontro finale nel mondo che non esiste, la base segreta dei Nobody.

Sora e Riku combattono contro Xemnas, che sta sfruttando il potere del KH artificiale, creato con i cuori raccolti. Ansem il Saggio cerca di digitalizzare KH con un macchinario da lui creato, che però esplode e lo uccide.

Intanto Xemnas viene sconfitto da Riku e Sora, ma si ritrovano catapultati nel regno dell’oscurità, ma riescono comunque a trovare la via della luce grazie all’intervento di Kairi.

Kingdom Hearths Coded

 

Topolino, Pippo, Paperino e il Grillo parlante tornano al castello Disney, dove scoprono una frase enigmatica nel grillario: per scoprire il mistero della frase, Topolino digitalizza il grillario che si ritrova invaso dai bug. Al fine di risolvere la situazione crea Data-Sora, un Sora virtuale con tutte le potenzialità di quello originale.

Data-Sora scopre che la fonte della frase è Namine, la quale gli rivela che tutti i personaggi legati a Sora dovranno essere salvati da Sora stesso. Intanto nel regno dell’oscurità Aqua si imbatte in Ansem il Saggio; nonostante stia perdendo tutti i ricordi, Ansem le racconta di tutte le imprese di Sora, cosa che la fa commuovere e pensa che sarà lui a salvare lei e i suoi amici.

Topolino apprende da Yen Sid che la distruzione di Ansem (Heartless) e di Xemnas ha portato alla ricostruzione del maestro Xehanort.

Yen Sid ordina a Topolino di convocare Sora e Riku per prepararli all’esame di maestria, affinchè possano essere pronti alla futura battaglia.

Kingdom Hearts Dream Drop Distance

 

Sora e Riku si presentano dinanzi a Yen Sid per approntare l’esame che consiste nel chiudere le serrature dei mondi che non sono stati ancora del tutto liberati dall’oscurità. I due amici vengono mandati indietro nel tempo fino alle isole del destino per addormentarsi ed entrare nel regno del sonno, Sora entra nei sogni dei mondi mentre Riku entra nei sogni dello stesso Sora, diventando un Dreameater così da proteggerlo. Nel frattenpo re Topolino riceve una lettera da Malefica informandolo di aver in ostaggio Minni, quindi parte immediatamente al suo castello insieme a Pippo e Paperino. Arrivati scoprono i veri intenti di Malefica: avere i dati digitalizzati del grillario. Tuttavia Lia, Nobody di Axel, capovolge la situazione mettendo in fuga Malefica e liberando Minnie.

Topolino accompagna Lea da Yen Sid ed egli gli chiede di diventare un custode del keyblade; per evitare un lunghissimo addestramento, Yen Sid suggerisce di andare dal mago Merlino, che può stravolgere il tempo e lo spazio.

Sora e Riku incontrano personaggi misteriosi durante il loro esame, come un ragazzo che sembra avere in mente un piano ben congegnato e sapere tutto: loro non lo sanno ma quello è il giovane Xehanort.

Una volta sbloccate le serrature dei mondi, Sora viete trasportato nel mondo che non è mai stato dove incontra Bride, membro dell’organizzazione XIII e il giovane Xehanort che lo catapulta in un sonno profondo. Sora è costretto ad avventurarsi ancora più in profondità nei suoi sogni alla ricerca del “Castello che non è mai stato”; questo viaggio lo mette a dura prova ed indebolisce il suo cuore perché incontra i suoi amici, tra cui Namine, Roxas, Terra e Aqua. Una volta giunto a destinazione, finalmente incontra Xehanort che gli rivela i suoi piani: egli ha viaggiato nel tempo per riunire le sue stesse incarnazioni, ottenendo così 13 tramiti che gli consentono di rimpiazzare i frammenti del suo cuore e così di controllarli, potendosi materializzare in ognuno di essi. Lo scopo di Xehanort è di rendere anche Sora un membro dell’organizzazione, ma Sora ovviamente si batte per la sua libertà e vince lo scontro. Purtroppo, però, ha subito troppi danni e crolla infine in un coma profondo: così Xehanort riesce a recuperarlo e portarlo all’interno dell’organizzazione: saranno il cuore di Ventus, intervenuto per proteggerlo tramite la sua armatura, Riku e in seguito anche Topolino a correre in aiuto di Sora, ma il potere del vecchio Xehanort è di molto superiore. Il suo obiettivo è sempre lo stesso: creare 13 parti di oscurità per contrastare 7 parti di luce, e forgiare così la keyblade.

Lo scontro è terribile e le speranze sembrano perdute, quando alla fine arrivano Pippo e Paperino a dare una svolta decisiva e concludere lo scontro. Xehanort si ritira, ma il suo piano, secondo lui, avrà comunque luogo. Riku invece salverà Sora dal coma profondo in cui era caduto, e scopre che Sora ha la prodigiosa abilità di collegare tra loro i cuori, perciò potrà salvare anche coloro che si sono persi. Risvegliandosi finalmente nel mondo reale, e quindi al termine dell’esame, si scopre che solo Riku lo ha superato: Sora festeggia con gioia il successo del suo amico.

Data la minaccia della guerra imminente, Yen Sid e Topolino decidono che le principesse di luce devono ancora essere protette da guardiani molto potenti, che siano in grado di affrontare l’oscurità. Sora invece deve partire per ritrovare i cuori perduti, ciò che avrebbe dovuto fare per superare l’esame.

“POSSA IL TUO CUORE ESSERE LA TUA CHIAVE GUIDA”.

Con questa frase inizia il viaggio verso il Monte Olimpo e verso KH 3 che uscirà il 29 gennaio 2019 su Xbox e Playstation 4. La colonna sonora del gioco è stata di nuovo affidata a Utada Hiraku con la collaborazione di Skrillex e si intitola “Face My Fears”.

 

 

 

 

 

 

 

 

Nuovi lottatori per Dragon Ball Fighterz

nuovi lottatori

Pochi giorni fa l’azienda nipponica Bandai Namco Entertainment ha annunciato l’uscita di un secondo season pass, il FighterZ Pass Season 2, per il picchiaduro Dragon Ball Fighterz. Il primo personaggio giocabile sarà Jiren, leader dei Pride Troopers, antagonista nell’ultimo arco narrativo di Dragon Ball Super, la saga del torneo del potere in cui tutti gli universi si affrontano per poter poi ottenere un desiderio dalle Super Spere del Drago.

8 Nuovi lottatori disponibili nel Fighterz Pass Season 2

La notizia dell’aggiunta di questo nuovo personaggio non è ancora ufficiale in quanto Bandai Namco ci darà maggiori informazioni durante le finali del Dragon Ball FighterZ World Tour che si svolgeranno il 26 e il 27 gennaio a Los Angeles e visibili in diretta su Twitch. Una prima immagine in anteprima è apparsa nell’ultimo numero della rivista giapponese Shonen Jump.

Durante il World Tour di Dragon Ball Fighterz, Bandai Namco Entertainment ha poi in seguito annunciato tutti gli altri personaggi presenti nel Fighterz Pass Season 2. I nuovi personaggi presenti saranno al momento:

  • Broly (dal film Dragon Ball Super: Broly uscito in Italia al cinema e poi in formato dvd e blue-ray);
  • Gogeta (Super Saiyan Blue);
  • Videl con Great Saiyaman assistente.

Dragon Ball Fighterz: il gioco definitivo di Dragon Ball

Dragon Ball FighterZ è disponibile su PlayStation 4, Playstation 4 Pro, Xbox One, Xbox One X. Personal Computer e Nintendo Switch. Il videogioco ha ottenuto ottimi voti su moltissime testate (score metacritic 87) e ha venduto circa 4 milioni di copie diventato il secondo titolo più venduto sulla saga di Dragon Ball.

Il gioco è stato realizzato dagli Arc System Works, famosi per titoli come Guilty Gear, Blazblue e il prossimo Granblue Fantasy Versus che uscirà il prossimo autunno 2019 in esclusiva Sony Playstation 4 e Sony Playstation 4 Pro.

 

Il primo FighterZ Pass, è disponibile a 34,99 euro e aggiunge otto combattenti: Broly, Bardock, Vegito Super Saiyan GSS, Zamasu Fuso, Goku Base, Vegeta Base, Cooler e Androide 17.

Fonte: bandainamco.com